CAPPUCCETTO ELENA 2.0

Oggi condividiamo una versione moderna di Cappuccetto Rosso scritta dalle nostre creative studentesse del corso di italiano B2 . Ci auguriamo piaccia anche voi 🙂

C’ERA UNA VOLTA UNA NONNA CHE LAVORAVA IN SMART WORKING. SUA NIPOTE ELENA ERA UNA MODELLA INTERNAZIONALE CHE, NONOSTANTE VIAGGIASSE MOLTO, VIVEVA CON SUA NONNA. UN GIORNO CAPPUCCETTO ELENA ANDò DA LEI E LE PORTò UN CESTINO DI FRAGOLE E UN ROUTER NUOVO.

UN LUPO SEPPE CHE LA NONNA NON SAPEVA AGGIUSTARE IL MODEM perché LA SETTIMANA PRECEDENTE LA ASCOLTò CHIAMARE IL SERVIZIO TECNICO.  DURANTE LA SETTIMANA DELLA MODA A MILANO IL LUPO CONOBBE ELENA E SCOPRì L’INDIRIZZO DELLA NONNA. QUINDI IL GIORNO DOPO IL LUPO PRESE L’AEREO PER ARRIVARE ALLA CASA DELLA NONNA E SI TRAVESTì DA TECNICO. APPENA ARRIVò, BUSSò ALLA PORTA E DISSE: “ BUONGIORNO SIGNORA, SONO DEL SERVIZIO TECNICO, VENGO AD AGGIUSTARE IL ROUTER”. ALLORA LA SIGNORA RISPOSE: “ NON HO CHIAMATO NESSUNO E INOLTRE….. CHE MANI GRANDI CHE HA!??!!!”  E IL LUPO DISSE: “ SONO PER SCRIVERE Più VELOCE AL COMPUTER!” . “PERòòò…..CHE OCCHI GRANDI HA!” LEI NOTò” . “ SONO PER VEDERE LA PASSWORD DEL ROUTER, SIGNORA”. “OK, MA CHE BOCCA GRANDE CHE HA!” E IL LUPO ARRABBIATO ALZò LA VOCE E RISPOSE: “ LA SMETTA DI GIUDICARMI PER IL MIO ASPETTO!” E ALL’IMPROVVISO LA MANGIò.

NEL FRATTEMPO ELENA STAVA GUIDANDO LA SUA FERRARI PER RITORNARE A CASA DELLA NONNA . SCESE DALL’AUTO E SI SPAVENTò QUANDO VIDE LA PORTA APERTA. PURTROPPO CAPì CHE ERA TROPPO TARDI, MA VIDE LA CASSA DEGLI ATTREZZI, PRESE UN CACCIAVITE E PUGNALò IL LUPO NELLA PANCIA E PORTò FUORI LA NONNA, CHE ERA MIRACOLOSAMENTE VIVA.

ENTRAMBE ANDARONO VIA E BRINDARONO CON CHAMPAGNE. ALLA FINE CHIAMARONO UNA NUOVA COMPAGNIA DI TELEFONI E CONTRATTARONO GIGA ILLIMITATI E IL SERVIZIO TECNICO PER TELEFONO. COSì VISSERO FELICI E CONTENTE.

Mahmood tocará en Madrid este mayo :)

Si aún no lo conocíais, estamos seguras que habréis escuchado hablar de él en los últimos días tras su victoria del 72 Festival de la canción italiana de Sanremo, el pasado sábado, con la canción Brividi, Escalofríos, en un dúo con BLANCO, Riccardo Fabbriconi, que de hecho pone los pelos de punta.

Alessandro Mahmoud, cuyo nombre artístico Mahmood es un juego de palabra entre su apellido y la expresión inglesa my mood, mi estado de ánimo, nació en Milán en 1992 y empezó a apasionarse por la música y a estudiar canto desde muy pequeño.

Tras la participación en el X-Factor italiano de 2012, empezó a escribir y producir sus propias canciones, y en 2016 llegó cuarto en la categoría del Festival de Sanremo para artistas emergentes, Sanremo Giovani, con la canción Dimentica, Olvida.

A partir de entonces comenzó a realizar muchas colaboraciones con otros artistas escribiendo letras para ell@s o cantando juntos como en la canción Calipso.

En 2018 se publicó su primer EP Gioventù Bruciata, Juventud Rebelde, y ganó Sanremo Giovani con la canción homónima.

En 2019 volvió al Festival de Sanremo, esta vez en la sesión de artistas consolidados, y ganó con la canción Soldi, Dinero, con la que después participaría en Eurovisión en Tel Aviv ese mismo año.

En 2021 publicó su album Ghettolimpo, una clara demostración de que la calidad musical y de narración de Mahmood ha seguido creciendo tras los primeros éxitos. Un álbum que nos lleva a la Grecia Antigua, a Egipto, a Cerdeña, a Japón, y todo a través de sus recuerdos y emociones. Si os gusta el disco os aconsejamos leer este artículo en italiano en el que Mahmood explica anécdotas sobre las canciones.

El 4 de mayo, una semana antes de su exhibición en el Eurovisión en Turín, tocará en Madrid en la Sala But, metro Tribunal. Si vais a verlo, no olvidéis mandarnos fotos y comentarios 🙂

¡Hemos vuelto de las vacaciones con nuevos cursos!

¡Buenos días ☺️! Esperamos que hayáis tenido unas buenas vacaciones, consiguiendo esquivar a Omicron 🤞. Esta semana se reanudan todos los cursos de italiano de nuestra academia: grupos, clases particulares, y para empresas 🤩.

➡️Seguimos con la modalidad online en zoom, skype o teams para proteger la salud de nuestros estudiantes y docentes🥰.

➡️Además de los cursos anuales, tenemos nuevos grupos que empiezan en enero y febrero🚀👩‍🎓🧑‍🎓👩‍🏫👨‍💻 .

➡️ Contacta con nosotros para recibir toda la información sobre los nuevos cursos o para hacer el test de nivel y entrar en un curso ya existente:

📧info@centrolinguaitaliana.es

☎️+34 910 136 922

📲+34 695 589 085 (llamadas o Whatsapp)

Un nuevo curso de italiano A1.1

¿Quieres empezar a estudiar italiano en 2022?🤩

En enero empieza este curso A1.1 en Zoom.

🟡Las clases online son en directo (se realizan mediante la plataforma Zoom que permite la interacción entre profesoras y estudiantes). ¡No hace falta estar en Madrid para apuntarte! Puedes participar en el curso con tu ordenador desde toda España o dónde prefieras.

🟠Los grupos son reducidos (entre 4 y 8 participantes).

👉Aplicamos un descuento de Navidad si te inscribes antes del día 20 de diciembre😊🎄.

Para más información contáctanos a:

📧info@centrolinguaitaliana.es

☎️+34 910 136 922

📲+34 695 589 085 (llamadas o Whatsapp)

Il cinema spagnolo presentato dai nostri studenti

I nostri studenti di uno dei gruppi di italiano in azienda hanno scritto questo testo per presentare ad altri studenti stranieri il cinema spagnolo che preferiscono 🙂 Buona lettura!

Il cinema spagnolo non è solo Pedro Almodóvar, in Spagna ci sono altri registri che non si chiamano così.

Infatti, il cinema spagnolo è abbastanza vario:  ci sono tanti generi cinematografici come registi . Per esempio, ce ne sono moltissimi conosciuti che hanno vinto premi all’estero come Alejandro Amenábar. Lui ha vinto un Golden Globe e anche un Oscar per il film, Mare dentro che racconta una storia reale di un uomo che ha sofferto un incidente nel mare e deve rimare per sempre a letto e che quindi  vuole ricevere l’eutanasia.

Uno dei generi più ricorrenti nel cinema spagnolo è quello che parla della Guerra Civile Spagnola come per esempio, La trincea Infinita, ¡Ay, Carmela!, Le 13 rose.

Tra i diversi generi, spicca anche quello umoristico como per esempio la saga di Torrente che parla di un ispettore privato, sessista, maschilista, alcolista e tifoso dell’ Atlético Madrid.

Inoltre, dall’ inizio del XXI secolo si sono iniziate a fare grandi coproduzioni con artisti spagnoli e stranieri

In quest’ultimo genere si distingue di nuovo Amenabar e più recentemente anche Jaume Balagueró, di cui un film molto interessante è intitolato Way down che si può vedere al cinema proprio adesso.

Non solamente i film, ma anche le serie spagnole stano ottenendo grande successo a livello internazionale. Per esempio, la Casa di carta, che si guarda in tantissimi Paesi. Anche Amenábar ha fatto una serie internazionale intitolata La fortuna.

Insomma, il cinema in lingua spagnola si è sviluppato molto negli ultimi anni è ha iniziato a essere un riferimento a livello internazionale.

Quali sono i vostri film spagnoli preferiti?

Cheque regalo de Navidad que vale para aprender italiano :)

¡Hola! ☺¿Cómo vais con los regalos de Navidad y de Reyes? 🎄

Tenemos una idea que hará felices a vuestr@s amantes del italiano favorit@s.🥰

Con los vales regalos personalizados de nuestra academia, podréis regalar un curso de italiano en Zoom (o la cuota de un trimestre), o también un bloque de 5 ,10 o 20 clases particulares para 1 o 2 personas.

Contacta con nosotras para que podamos asesorarte mejor sobre los cursos y para comunicarnos el importe y el mensaje que quieras poner en la tarjeta regalo🤩:

📧info@centrolinguaitaliana.es

☎️+34 910 136 922 ó 📲+34 695 589 085 (llamadas o Whatsapp)

18 regali: le recensioni delle nostre studentesse di italiano

Oggi vi presentiamo un’attività che abbiamo realizzato con il nostro bravissimo gruppo del corso di italiano B1 online.

Dopo aver visto il film di Francesco Amato 18 regali su Netflix, le studentesse hanno scritto le loro recensioni durante la lezione e, infine, si sono confrontate per una revisione a coppie su Zoom.

Ecco cosa scrivono del film 🙂

Se volete guardare un film per imparare l’italiano, ve lo consiglio. Il film è molto divertente, facile da capire, con un italiano molto buono, parlano lentamente e in modo molto comprensibile. Questo film racconta la storia di Anna, una ragazza giovane che vive con suo padre perché sua madre è morta quando Anna è nata. Riceverà un regalo da sua madre ogni compleanno, ma l’idea non sembra piacerle molto. La trama è interessante, anche ammetto che è un po’ drammatica e triste, quindi se non vi piacciono i film che fanno piangere, questo film non è per voi. D’altra parte, se siete più sentimentali e vi piacciono i film commoventi e strappalacrime, questo è il film perfetto per voi.

Non so se tu sei una persona a cui piacciono i film sentimentali, ma si tu stai cercando di imparare bene l’italiano, dovresti vedere questo film. Per me è uno dei miei preferiti, io ho visto questo film almeno une dieci volte. Non hai bisogno di vederlo con i sottotitoli in spagnolo, tutto in italiano, è chiaro e l’accento è molto neutrale, per questo tu non avrai problemi di capire tutto. È un film con messaggio molto bello, pieno di momenti commoventi, a volte triste ma molto emozionante, direi che alla soma è un film strappalacrime. Possibilmente i primi dieci minuti tu puoi pensare che il film sarà noioso, ma no, tu devi aspettare a essere davvero coinvolto nella trama. Credo che ti piacerà!

18 regali è un film che io consiglierei agli studenti B1. Penso che è facile per capire: i personaggi non avevano d’accenti complicati e parlavano lento e chiaro. Ma allo stesso tempo, le film ha una storia profonda, che può utilizzarsi bene per avere una conversazione con termini ambigui come la felicitá, rabia, etc,. e che sono utili per aumentare la complessità delle espressioni orali. Altra buona sorpresa per me è stata la trama. Io aspettava un film più triste e noioso, e non aveva voglia di guardare. Ma alla fine, l’ho trovato interessante, e mi ha svegliato la curiosità per continuare a guardare

18 regali è un film per tutte le persone perché non ha scene piccanti: la madre chi é morta fa un regalo a la figlia per tutti i compleanni fino alle 18 anni. É un film drammatico sull’amore di una madre a sua figlia e come la vita può cambiare tutti i programmi.  Questo tipo di film ti fa riflettere sulla vita e che noi dobbiamo ringraziare di avere salute e persone che ci amano. Io credo che é un buon film per gli studenti di italiano perché il vocabolario non é troppo difficile e in piú la trama non è difficile di capire. Il film dura circa 2 ore ma non mi é sembrato pesante ni noioso.

Voi l’avete mai visto 18 regali? Siete d’accordo con le nostre studentesse?

Vi lasciamo il trailer e attendiamo i vostri commenti 🙂

Un nuevo curso intensivo de italiano desde enero 2022

¿Planes para 2022? ✨ En enero empieza un nuevo curso de italiano intensivo, ideal para l@s futur@s estudiantes Erasmus o para quienes necesiten aprender el idioma de forma rápida y eficaz👩‍🎓‍🎓🚀💚🤍❤️.

¿Cuándo?

Desde el  24 de enero  hasta el 31 de marzo 2022

Duración: 60 horas

Días y horario: de lunes a jueves de 18:00 a 19:30

🟡Las clases online son en directo (se realizan mediante la plataforma Zoom que permite la interacción entre profesoras y estudiantes). ¡No hace falta estar en Madrid para apuntarte! Puedes participar en el curso con tu ordenador desde toda España o dónde prefieras

.🟠Los grupos son reducidos (entre 4 y 8 participantes).

👉Aplicamos un descuento de Navidad si te inscribes antes del día 20 de diciembre😊.

Para más información contáctanos a:📧info@centrolinguaitaliana.es☎️+34 910 136 922 📲+34 695 589 085 (llamadas o Whatsapp)

Podcast italiani

Oggi vogliamo consigliarvi qualche podcast in italiano, ce n’è per tutti i gusti.

Cominciamo dai nostri preferiti. Primo fra tutti quello del professor Alessandro Barbero: le sue lezioni di storia sono interessanti, divertenti e una splendida occasione per imparare sempre qualcosa di nuovo.

Podcast Alessandro Barbero:

Se vi piace il mistero, il podcast che fa per voi è quello condotto da Carlo Lucarelli per Sky Arte, In compagnia del lupo, sul lato oscuro delle favole. Ogni puntata analizza una favola classica e indaga sui fatti o sulle leggende che l’hanno ispirata o sulle storie connesse ai loro autori.

Podcast In compagnia del lupo:

Se invece avete voglia di leggerezza e di ironia, non perdetevi il podcast de Il ruggito del coniglio, un programma che va in onda da più di 25 anni tutte le mattine, prendendo spunto dall’attualità e chiacchierando con gli ascoltatori su temi differenti, sempre con l’allegria e l’energia necessaria per affrontare la giornata.

Podcast Ruggito del Coniglio:

https://www.raiplayradio.it/programmi/ilruggitodelconiglio/archivio/puntate

Altri podcast che parlano di attualità sono: Prima Pagina e Tutta la città ne parla.

Prima pagina è la rassegna stampa dei giornali del giorno, con una prima parte in cui un/una giornalista diverso/a ogni settimana legge le principali notizie sui quotidiani e una seconda parte in cui gli ascoltatori porgono delle domande al/alla giornalista. Tutta la città ne parla riprende uno dei temi emersi da Prima pagina e realizza un approfondimento su quell’argomento.

Podcast Prima pagina:

https://www.raiplayradio.it/programmi/primapagina/archivio/puntate/

Podcast Tutta la città ne parla:

https://www.raiplayradio.it/programmi/tuttalacittaneparla/archivio/puntate/

Fahrenheit invece è un programma dedicato alla letteratura e alla narrativa contemporanea, con interviste a scrittori e poeti, approfondimenti su festival letterari e sulle scelte dei lettori.

Podcast Fahrenheit:

https://www.raiplayradio.it/programmi/fahrenheit/archivio/puntate

Per gli appassionati della scienza, c’è Radio 3 scienza, con interviste, dibattiti, approfondimenti e reportage sui temi del mondo della scienza, per mantenere vivo il dialogo tra comunità scientifica e società.  

Podcast Radio 3 Scienza:

https://www.raiplayradio.it/programmi/radio3scienza/archivio/puntate/

Per gli amanti della musica classica c’è Wikimusic, un’enciclopedia della musica raccontata da musicologi, musicisti e studiosi. Ogni puntata parte da un evento legato al calendario di quel giorno, ad esempio una prima rappresentazione di un’opera o la data di nascita di un compositore.

Podcast Wikimusic:

https://www.raiplayradio.it/programmi/wikimusic/archivio/puntate/

Per chi è interessato all’arte contemporanea c’è Artefatti, il podcast in cui uno dei critici e curatori italiani più famoso al mondo, Francesco Bonami, tratta con Costantino Della Gherardesca le tematiche più attuali del mondo della produzione artistica.

Podcast Artefatti:

Infine, vi segnaliamo anche la pagina di Chora, la nuova podcast company italiana. Una piattaforma diretta da Mario Calabresi, con moltissimi podcast che trattano temi differenti: la letteratura, l’attualità, i true crime, le opinioni. Una narrativa diversa, in un formato nuovo e interessante.

Pagina dei podcast di Chora: