Tutti pronti per Pasquetta!

Se siete già stati in Italia sotto Pasqua vi saranno sicuramente rimaste impresse queste tre parole: la Pasquetta, la scampagnata e la grigliata. La Pasquetta è il giorno dopo Pasqua che in Italia è sempre festivo e diventa un’ottima occasione per dare il benvenuto alla primavera. La scampagnata, cioè la gita in campagna, è una delle attività preferite dagli italiani per la Pasquetta e la grigliata è un piatto di carne, pesce, formaggi o verdure cotte alla griglia sul fuoco, la pietanza ideale per accompagnare il pic-nic in una giornata all’aria aperta con gli amici.
Come potete immaginare, la Pasquetta ha tutti i presupposti per diventare un momento indimenticabile. Ma ecco alcuni dettagli a cui fanno attenzione gli Italiani per garantire la riuscita di questa giornata.

1. Scegliere il prato perfetto: non troppo lontano dalla strada per permetterci di trasportare comodamente tutto l’occorrente per il pic-nic ma neanche troppo in vista perché altrimenti rischia di essere troppo affollato. (Lo stesso vale per la spiaggia perfetta se prediligiamo una destinazione marittima).

2. Controllare che nell’area scelta sia consentito accendere il fuoco (per la grigliata) e spegnerlo bene quando si ha finito.

3. Fare la lista della spesa qualche giorno prima per ordinare tutto il necessario dal macellario, in pescheria o al mercato e dividersi i compiti con gli amici (chi compra cosa, chi cucina cosa, chi porta cosa etc..)

4. Portare con sé una tovaglia bella grande da stendere sul prato, delle coperte, dei parei e magari anche una tela cerata per evitare l’umidità.

5. Munirsi di una borsa frigo per mantenere in fresco le bevande durante tutto il giorno (ricordatevi che in Italia – ahimé -non è facile trovare i sacchetti pieni di cubetti di ghiaccio e che quindi dovrete aver messo in congelatore il giorno prima delle bottiglie d’acqua da congelare o gli utilissimi blocchetti refrigeranti).

6. Non dimenticare il cavatappi per aprire le bottiglie, un coltello affilato per tagliare il pane e salumi e formaggi vari, e un sacco nero per i rifiuti.

7. Mettere in macchina palloni, frisbee, racchettoni, attrezzi da giocoleria e tutto l’occorrente per divertirsi dopo l’abbuffata; soprattutto per poter raccontare di aver fatto un po’ di sport quando sarete accusati di aver messo su qualche chilo nelle vacanze pasquali.

8. Scegliere l‘abbigliamento corretto. Vestitevi a strati e con abiti comodi: una canotta o una t-shirt per le ore più calde, una camicia ( per esempio a quadrettoni e con una fantasia floreale che fanno molto campagna) e un maglioncino o una felpetta per la sera, un paio di jeans o una fresca gonna lunga e delle scarpe basse.  Sarà l’occasione perfetta per sfoggiare un nuovo cappello di paglia, gli occhiali da sole e foulard con motivi primaverili. Non dimenticate la crema solare e il k-way per sicurezza!

9. Portare chitarra e spartiti (che fanno sempre il loro effetto) e divertitevi a cantare insieme agli amici italiani. Ci sono un sacco di successi italiani (che in spagnolo chiameremmo los temazos) interprerati in spagnolo che potranno essere un ottimo cavallo di battaglia per voi.  Per esempio Battisti, Battiato, la Carrà e Pino D’Angiò saranno un magnifico punto di partenza per costruire il vostro simpatico repertorio musicale).

10. Godetevi questa fantastica giornata!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...