Vi presentiamo Elisa!

22489701_10214062118933188_5435259636207744904_n

Buongiorno! Come molti di voi già sapranno, quest’anno fino a dicembre lavorerà con noi Elisa, la nostra prima lettrice di italiano.

Avremo quindi il piacere di avere all’interno del team un nuovo accento, quello sardo, e una nuova insegnante che si alternerà tra le lezioni di tutti i gruppi in modo tale che tutti possiate conoscerla e godervi le attività che preparerà per voi.

Ve la presentiamo con la trascrizione dell’intervista che le hanno fatto le studentesse dell’azienda Antevenio. Buona lettura e se avete altre domande per lei non esitate a fargliele nella prossima lezione 🙂

Come ti chiami?

Mi chiamo Elisa.

Quanti anni hai?

Ho 27 anni.

Dove abiti in Italia?

Abito in Sardegna, in un piccolo paese a 30 km da Cagliari.

Abiti con la tua famiglia?

Si, abito con mia mamma e mia sorella e abbiamo anche un gatto, che si chiama Ciopper.

Qual è il cibo tradizionale della Sardegna?

Ne abbiamo molti, ma il più tipico è il maialetto arrosto.

Come si cucina?

Si cucina allo spiedo, nel camino, e ha una cottura molto lunga. Tradizionalmente, però, era tipico cucinarlo sotto terra: il maiale veniva infilato in una buca nel terreno e coperto con la brace e alcune erbe aromatiche. In alcune parti della Sardegna lo fanno ancora così.

Che cosa hai studiato all’università?

Ho una laurea in lingue.

Tu parli spagnolo? E altre lingue?

Purtroppo lo spagnolo non è tra le lingue che ho studiato all’università, ma mi piacerebbe impararlo. Sono venuta qui anche per questo. Parlo abbastanza bene l’inglese e ho studiato anche francese, un po’ di tedesco e russo. In generale, mi piacciono molto le lingue e ho un interesse per tutte le culture diverse dalla nostra.

Quando sei arrivata in Spagna?

Sono arrivata un mese fa, il 19 settembre.

E quanto tempo resterai?

Resterò fino alla fine di dicembre, quando terminerà il mio tirocinio al Centro Lingua Italiana. Poi vedrò dove mi porterà questa esperienza.

Perché sei venuta a Madrid e non in un’altra città?

Più che scegliere Madrid, ho scelto il Centro Lingua italiana. La mia università mi dava l’opportunità di partire all’estero per fare un’esperienza lavorativa e così mi sono messa in contatto con loro, abbiamo fatto un colloquio su Skype e sono venuta.

Che cosa ti piace di più di Madrid?

Di Madrid mi piace tutto! Primo tra tutti il fatto che ogni giorno ci sia qualcosa di diverso da fare: tra le cose da vedere e gli eventi culturali e musicali a cui partecipare è impossibile annoiarsi. Inoltre, mi piace molto il fatto che pur essendo una città molto grande, muoversi è facile e intuitivo. I trasporti funzionano benissimo, la gente è molto simpatica e disponibile ad aiutarti e anche la notte si può uscire tranquilli senza nessuna preoccupazione.

 

Che lavoro vorresti fare in futuro?

Mi piacerebbe diventare insegnante di italiano.

Fare l’insegnante è un mestiere difficile: credi di essere portata?

Bella domanda! Sono qui per scoprirlo. In Italia ho avuto qualche esperienza lavorativa in questo campo e mi piace molto. Come hai detto tu, credo che fare l’insegnante sia un mestiere molto difficile e anche sottovalutato. È un lavoro che richiede costante energia e preparazione, ma alla fine dà molte soddisfazioni ed è per questo che mi piace.

Hai mai pensato di intraprendere un altro tipo di carriera?

Il mio sogno è sempre stato lavorare con le lingue e a contatto con le persone. Tutte le esperienze che ho fatto mi hanno portato in questa direzione e quindi no, non ho mai pensato a un altro tipo di lavoro.

Annunci

¿Quién quiere aprender italiano antes de que empiece el verano?

cartel_curso_verano_edit

Hola! Si quieres aprender italiano antes de que empiece el verano, estás en el lugar correcto. En mayo empezarán los nuevos cursos intensivos de primer nivel. Dinámicos, divertidos y eficaces, como siempre. ¡No te los pierdas ! Escríbenos para reservar tu plaza (u obten más información pinchando aquí). Te esperamos 🙂