Rispondi a una domanda di un altro studente #1: quali sono le spiagge migliori d’Italia e non molto turistiche?

A questa domanda ha risposto Patricia, una studentessa del gruppo del martedì, con dei preziosissimi consigli.

Buona lettura.

Da nord a sud, da est a ovest, si può visitare tutto in Italia. Un paese con un immenso patrimonio storico e culturale e anche tanta ricchezza naturale.

In gran parte circondata dal mare, uno dei suoi tesori è costituito dalle spiagge. Alcune sono tra le più belle nel Mediterraneo: è per questo che diventano molto turistiche. Ma ci sono ancora piccoli paradisi, meno conosciuti, dove è possibile goderci le spiagge in tranquillità, poiché non sono affollate.
Le isole offrono posti spettacolari …
In Sicilia vale la pena visitare la Riserva Naturale dello Zingaro, a Trapani. L’itinerario comprende cinque calette, e la più bella tra queste è la Caletta dello Zingaro. Se fai la passeggiata trovi spiagge nascoste tra le montagne.

20180818_130219
La riserva dello Zingaro

Molto vicine sono le Isole Egadi: Favignana, Levanzo e Marettimo. Scopri le loro cale e grotte. Immergiti nei loro fondali trasparenti. E osserva le loro caratteristiche fauna e flora con un giro in bicicletta.

Nell’isola di Lampedusa fai un bagno nell’impressionante e più visitata Spiaggia dei Conigli: il colore azzurro dell’acqua limpidissima è una meraviglia. Una curiosità: le tartarughe marine Caretta Caretta depongono qui le uova ogni anno, nelle notti tra maggio e agosto, per cui è un’area protetta e si può accedere solo di giorno.

In Sardegna c’è Cala Goloritzè, nell’Ogliastra: una natura selvaggia in contrasto con l’intenso turchese del mare, le scogliere e la vegetazione. Si raggiunge solo via are o camminando per circa un’ora.

Tornando alla penisola, nel tacco troviamo altri posti quasi “segreti” …

Nella riviera del Conero, nella costa delle Marche (a est), c’è la bellissima e bianca Spiaggia delle Due Sorelle. Ci si arriva solo via mare e si chiama così per i due scogli gemelli nel mare, che sembrano due suore che pregano.

Un’altra spiaggia da raccomandare si trova in Toscana ed è Cala Violina, nella regione della Maremma: sabbia bianca, acqua cristallina e verdi colline. A differenza della maggior parte delle spiagge in Italia è una spiaggia libera, gratuita: non ha bar, sdraio … è totalmente vergine. Questa bellezza non è solo visiva, ecco perché si chiama Cala Violina: quando si cammina sulla sabbia, si possono ascoltare note musicali che ricordano un violino.

 

Il condizionale composto e gli extraterrestri .

Buongiorno! Vi lasciamo questo testo scritto dai nostri studenti di italiano in azienda che si sono esercitati sull’uso del condizionale composto per esprimere notizie non sicure.

Gli extraterrestri sono amici o nemici?

Una navicella spaziale sarebbe atterrata il mese scorso a Lepe, un paesino nel sud della Spagna dando luogo a conseguenze inaspettate.

Mentre si celebrava la santa messa sarebbe apparsa all’improvviso una navicella spaziale vicino alla chiesa. A quanto pare, il rumore sarebbe stato così forte da far uscire i parrocchiani fuori dalla chiesa spaventati. Secondo  voci non confermate alcuni cittadini sarebbero stati rapiti dagli alieni e poi rilasciati. Ma il fatto più sorprendente è che queste persone si sarebbero ritrovate nei loro letti con un aspetto fisico diverso: chi con un naso molto grande, chi con sei dita, chi invece con tre occhi.

I sequestrati, dopo un po’ di tempo avrebbero accettato la loro nuova condizione e sarebbero stati assunti da un circo dove secondo alcuni spettatori, avrebbero creato uno spettacolo di successo.

Le autorità locali avrebbero dichiarato di essere molto soddisfatte perché l’avvenimento avrebbe fatto incrementare il turismo del paesino di Lepe attirando i curiosi e le persone affascinate dagli extraterrestri.

La moda e l’ufficio

Buongiorno! Una delle nostre studentesse ci ha descritto la moda presso l’azienda per la quale lavora. È così anche per voi?

Nel mio ufficio si osservano diversi look nella maniera di vestire che dipende soprattutto dai settori e dal posto di lavoro.

Nell’ufficio di IT la gente veste in maniera più informale. Solitamente indossano dei jeans e una t-shirt eccetto il direttore che con frequenza porta giacca, camicia e pantaloni, dato che parecchie volte ha riunioni.

Nell’ufficio commerciale, marketing e tutti quelli che lavorano in filiali a contatto con il pubblico portano di solito un abito elegante perché c’è bisogno di dare una buona immagine ai clienti.

Nel resto dei settori, la gente veste più o meno formale. Gli uomini indossano dei pantaloni e una camicia. A volte portano anche una giacca, specialmente quando hanno delle riunioni. A mio avviso le donne, in generale, vestono meglio. Alcune portano vestiti e gonne e altre portano pantaloni e camicie ma sempre in una maniera abbastanza elegante.

Certo che ci sono sempre eccezioni. Se fai un giro dell’ufficio sicuro che vedrai uomini che indossano pantaloni e camicie di colori sgargianti, donne con tacchi troppo alti e gonne troppo corte, e direttori che portano abiti che sembrano del secolo scorso.

 

Il viaggiatore mammone

Si può essere viaggiatori e mammoni allo stesso tempo? Pare proprio di sì, o almeno lo è questo simpatico personaggio inventato dalla nostra bravissima studentessa Clara.

Vi presento il viaggiatore mammone.

20170314_191458.jpg

Gli piace tanto scoprire nuovi posti. Tuttavia, non sopporta separarsi da sua madre. È molto attaccato alla sua mamma e siccome lei non può accompagnarlo sempre, gli manca tantissimo durante i suoi viaggi. Lei gli prepara tanti tupperware con il cibo prima di ogni partenza.

Quando gli manca, la chiama per telefono: la chiama di mattina, le telefona dopo la doccia, la chiama prima del pranzo, dopo il riposino e prima della cena. La chiama anche quando va in bagno!

Prima di prendere una decisione importante, per esempio cosa mangiare per cena, le chiede un consiglio. Perché lei è la più saggia. Nessuna donna sarà mai come lei. Nessuna sarà all’altezza di sua madre.

Le manda una cartolina da ogni città nella quale si trova. Ma quello che non ha ancora capito è che sua mamma è stufa di lui!!!

Conoscete anche voi qualcuno così?