Sette giorni qua e là per la Spagna

Buongiorno.

Le nostre studentesse del corso intensivo di settembre hanno preparato questo post con dei consigli per visitare la Spagna, vedendo molti luoghi in poco tempo e con un budget abbastanza alto. Speriamo che tutti o alcuni di questi consigli possano esservi utili :).

Buona lettura 🙂

Arrivate a Barcellona di lunedì. Lasciate i bagagli in albergo e poi visitate la Sagrada Familia, il quartiere gotico e passeggiate lungo la Rambla di sera e cenate lì. Il giorno dopo andate al Park Güell e poi prendete la teleferica fino al Monastero di Montserrat. Da lì riprendete le valigie e poi andate alla stazione di Sants e prendete il treno espresso per Madrid, chiamato AVE. 

Arrivate in meno di tre ore alla stazione di Atocha e, se siete stanchi, prendete il taxi fino alla rotonda di Nettuno, dove si trova l’Hotel Palace. Questa sera vi consigliamo di cenare nel quartiere La Latina da Casa Lucio o vicino alla Piazza Maggiore da Casa Botín, due ristoranti molto tipici.

La mattina dopo andate al museo del Prado e poi al Palazzo Reale e anche nella piazza di  Opera per un caffè. Oggi pranzate alla Taverna dell’Alabardero e poi passeggiate fino alla Puerta del Sol. Se non avete visto la Piazza Maggiore ieri, visitatela ora.

Prendete l’ultimo Ave per Siviglia e dormite all’hotel Hilton.

La mattina visitate l’Alcazar, la Cattedrale e salite sul campanile, La Giralda, la torre dell’Oro e il giardino di Murillo, e la Piazza di Spagna dove potete fare un giro in barca.

Poi prendete un treno per Tarragona e arrivate all’Hotel di Port Aventura e riposatevi nel parco. Non potete perdervi il Drago Khan e il parco acquatico.

Il sabato rilassatevi nella spiaggia di Salov e godevi il fine settimana.

La domenica sera prendete il treno per l’aereoporto del Prat a Barcellona per il volo di ritorno a casa.

 

Se avete più tempo potete seguire questo itinerario ma in modo più rilassato (guardate questi consigli per Madrid) per due settimane e magari visitare anche Granada e la costa Brava :).

Annunci

Test: quanto conoscete la Spagna?

Cari italiani, pensate di conoscere a perfezione i vostri cugini spagnoli?Una nostra studentessa ha preparato questo test di cultura generale  apposta per voi. Vi consigliamo di mandarci le vostre risposte e lei vi dirà quanto conoscete il suo paese o in che ambito dovrete migliorare 😉

In bocca al lupo!

1.Dove si può visitare la chiesa della Sacra Famiglia?

a) a Salamanca

b) a Barcelona

c) a Madrid

2. Come si chiama il regista del film Donne sull’orlo di una crisi di nervi?

a) Alejando Amenábar

b) José Bigas Luna

c) Pedro Almodóvar

3. Che cosa sono Las Fallas che si festeggiano a Valenza?

a) Sono costruzioni artistiche fatte per essere bruciate il 19 di marzo

b) Sono i festeggiamenti della Madonna de la Falla

c) Sono dei falò che servono per bruciare i libri

4.  Come si vestono i toreri durante la Corrida?

a) Con un abito da cerimonia

b) con un abito di luci

c) con un vestito tipico di Siviglia

5. Che cos’è la siesta?

a) ciò che si mangia tra il pranzo e la cena

b) uno snack che si mangia con gli amici

c) un pisolino di qualche minuto dopo mangiato

6. Dove si festeggiano i due carnevali più famosi?

a) a Madrid e Barcellona

b) a Mallorca e Ibiza

c) a Tenerife e Cadice

7. Che cosa fano gli spagnoli il 28 dicembre?

a) Fanno degli scherzi

b) Non mangiano la carne

c) Saltano e ballano sopra a dei falò

8. Dove finisce il Camino de Santiago?

a) A Malaga

b) In Galizia

c) Non finisce, è circolare

9. Quali tra questi ingredienti non sono usati per preparare la paella?

a) Carne e pesce

b) Noci e uvetta

c) Zafferano

10. Che cosa mangiano gli spagnoli il 31 dicembre a mezzanotte?

a) Torrone

b) Niente, semmai bevono un bicchiere di Champagne

c) Dodici chicchi d’uva

11. Quale valuta si usava in Spagna prima dell’euro?

a)La peseta

b) Lo scudo

c) Il toro

12. In che anno hanno avuto luogo i Giochi Olimpici di Barcellona?

a) nel 1988

b) nel 1992

c) nel 1996