Los falsos amigos del mes: sembrar y sembrare

Buenos días, hoy os hablamos de otro falso amigo que puede dar lugar a un malentendido divertido.

El otro día estaba en Italia en el campo y en una huerta escuché  esta conversación:

  • Che albero è quello lì?
  • Non lo so, sembra un limone! 

Pensando en el español esta puede parecer una indicación un poco insólita. Sin embargo el chico no le estaba diciendo a su amigo que sembrase un arbol de limón, sino que aquella planta parecía un limonero, aunque no estuviese del todo seguro.

El verbo italiano sembrare significa parecer y en su conjugación del presente no es con diptongo: sembro, sembri, sembra…

  • Il ragazzo nuovo sembra molto simpatico
  • El chico nuevo parece muy simpático

En cambio, el verbo sembrar español en italiano se dice seminare.

  • No sé qué sembrar en mi huertecito de la terraza.
  • Siembra rúcula, crece muy bien.

  • Non so cosa seminare nel mio orticello sul terrazzo.
  • Semina la rucola, cresce molto bene!

Esperamos que los falsos amigos de septiembre os hayan gustado y que nos digáis cuál es vuestro falso amigo favorito :).

Annunci

El falso amigo del mes: basca y vasca

Hola, este mes hablamos de otro falso amigo que siempre nos hace reír bastante en la clase sobre las partes de la casa.

 

 

En italiano la región que se halla en la España del norte cerca de Francia se llama al plural y Paesi Baschi y el gentilicio que le corresponde es por lo tanto basco/a.

En español en cambio la región es singular y se escribe con la letra v y en consecuencia el gentilicio es vasco/a.

Vasca coincide perfectamente con la palabra italiana que se aprende estudiando el léxico de la casa. La vasca (italiana) se encuentra en el cuarto de baño, está hecha de cerámica y sirve para lavarse y relajarse.

Véamos unos ejemplos:

La novia de Marco es vasca. / La ragazza di Marco è basca.

En mi piso hay una bañera con jacuzzi / Nel mio appartamento c’è una vasca con idromassaggio.

 

Los falsos amigos del mes: Cámara y Camera.

Hola! Hoy empezamos una nueva sección del blog dedicada a los falsos amigos, esas palabras que confunden tanto a los estudiantes de italiano y de español. Los dos idiomas, de hecho, son muy similares, pero no tanto como parece a primera vista.

El falso amigo de hoy es cámara.

En español usamos una cámara (fotográfica) para sacar fotos.

p. ej. La cámara de mi móvil es espectacular: saca unas fotos estupendas.

En italiano, en cambio, las fotos se sacan con la macchina fotografica.

p. ej. La macchina fotografica del mio cellulare è fantastica: fa delle foto stupende.

En la lengua italiana la palabra macchina se usa a menudo cuando nos referimos a un aparato mecánico que mejora el trabajo humano.

En italiano la palabra camera significa cuarto o habitación, similar a la acepción de la palabra como” Sala o pieza principal de una casa “, aunque en italiano se refiere sobretodo a la habitación.

p. ej. La mia camera è molto luminosa.

p. ej. Mi cuarto es muy luminoso.

Curiosamente cuando el léxico es más específico la palabra coincide en ambos idiomas:

cámara de comercio / camera di commercio

cámara obscura / camera oscura

Cámara de aire / camera d’aria           

Cámara lenta / camera lenta

Cámara de video / videocamera

Cámara de los diputados  / camera dei deputati

                          

 

 

 

Quali sono le differenze tra finalmente e infine? E tra fine e finale?

Buongiorno!

Oggi vi parliamo di un aspetto che spesso confonde gli studenti di italiano ispanofoni: la parola fine e alcuni termini da essa derivati.

La fine in italiano è femminile quando indica dove o quando termina un punto spaziale o temporale.  Per esempio:

  • Quando diamo un’indicazione: va’ sempre dritto fino alla fine della strada.
  • Quando facciamo riferimento a un periodo di tempo: prima della fine dell’anno voglio aver letto i libri che mi hai consigliato. / Ti do una risposta alla fine della settimana. Attenzione: il fine settimana è una locuzione maschile e invariabile: adoro trascorrere i fine settimana al mare.

 

Per parlare di una conclusione invece possiamo usare sia la fine sia il finale: la fine del film non mi è piaciuta / il finale del film è triste.

La finale, femminile, è invece l’evento conclusivo di una gara: la finale della Champions, la finale del Festival di Sanremo.

Ma attenzione! Il fine al maschile è sinonimo di scopo o obiettivo come per esempio nella celebre frase attribuita a Macchiavelli: il fine giustifica i mezzi .

Infine si usa invece quando descriviamo una sequenza di eventi.

Ho finito di lavorare, ho preso un caffè con Marzia, sono andata in palestra e infine ho raggiunto gli altri per l’aperitivo.

O per indicare un provvedimento da adottare, una promessa, o un obiettivo da raggiungere, l’ultimo di una lunga lista. (In questo caso corrisponde allo spagnolo y por último).

  • E infine creeremo più spazi verdi per i cittadini. / Infine si dovranno adottare gli standard europei sul risparmio energetico.

 

Alla fine, invece si usa come l’espressione spagnola: al final

  • Alla fine chi ha vinto la partita?
  • Alla fine vai a Granada o vieni con noi?
  • Magari alla fine la convinci a mascherarsi da Teletubbies.

O per indicare un accadimento ( spesso con una sfumatura negativa) che avviene dopo una lunga attesa.

  • Dopo mesi di litigi alla fine si sono lasciati. / Abbiamo provato a curare il gattino, ma alla fine non ce l’ha fatta.

 

L’avverbio finalmente è invece un falso amico perché nella lingua italiana contiene una sfumatura positiva di gioia e speranza. (Nella maggior parte dei casi corrisponde allo spagnolo por fin e a volte a al fin).

  • Finalmente sei tornata, morivo dalla voglia di vederti. / Finalmente abbiamo ottenuto i finanziamenti per gli scavi archeologici / Finalmente ho imparato a usare il NE in italiano. / Finalmente è arrivato il fine settimana!
  • Finalmente potremo avere l’opportunità di cambiare le cose.

 

Speriamo che questo post vi abbia finalmente chiarito un po’ le idee :)!

Ecco alcune esempi che abbiamo preso da Reverso Context con i quali potrete esercitarvi. Aspettiamo le vostre risposte 🙂

  1. Devo mandarla in stampa _______________della settimana.
  2. Chiediamo _____________la partecipazione diretta del Parlamento e della Commissione…
  3. E ovviamente, un ______________magico.
  4. E sembrava la ____________della storia.
  5. Victoria mi aveva______________rivelato il suo segreto.
  6. Magari ______________Superman arriva volando.
  7. Forse il vero mercato immobiliare sta ritornando _________________!
  8. Stila ______________un elenco dei paesi che saranno partner privilegiati.
  9. Dobbiamo trovarlo _____________dell’episodio.
  10. Consentitemi, _________________, di riassumere la situazione.
  11. Ricordiamo che il ____________ultimo è vincere la battaglia contro la povertà.
  12. Si osserva _____________che il metodo descritto sopra è equilibrato.
  13. Confido che _________________arriverai al dunque.
  14. Sono rincuorato che ________________________ne parli.
  15. Il ________________poteva essere molto più forte.
  16. Prima della ___________… mi supplicherai di perdonarti.
  17. La sua squadra di calcio gioca la _____________ nazionale domani nel suo stadio