Impressioni di un viaggio di lavoro in Italia

Mancano anche a voi i viaggi di lavoro in Italia? Un nostro bravissimo studente del corso di italiano in azienda ci ha raccontato il suo primo viaggio di lavoro a Torino 🙂

La prima volta che sono andato in Italia per lavoro ho visitato Torino. Al mio arrivo ho preso un taxi per andare in centro. Devo dire che la prima impressione non è stata molto buona perché abbiamo attraversato una zona un po’ trascurata. Tuttavia, quando siamo arrivati in centro le cose erano molto diverse. Il mio hotel, infatti, era in un bel palazzo vicino a una piazza dove c’era molta gente che mangiava e beveva. Dopo aver lasciato le valigie in albergo, ho trovato un ristorante per cenare dove ho mangiato molto bene. Ho preso un antipasto misto e una pizza al salamino piccante.

La mattina dopo sono andato in ufficio a piedi e con l’aiuto del cellulare per arrivare bene. La prima persona che ho conosciuto è stato il recepcionist che parla un po’ di spagnolo e mi ha spiegato come arrivare all’ufficio dove c’era la riunione. Mi ha anche offerto un caffè espresso prima della riunione e mi ha raccomandato alcuni ristoranti per mangiare. La riunione è andata bene, tutti parlavano in italiano, ma la mia parte l’ho fatta in inglese perché non parlavo ancora bene italiano.

La vista dalla sala della riunione, che si trova all’ottavo piano, era magnifica. Quando la riunione è finita, siamo andati a un ristorante alle… 12:30: l’ora di pranzo in Italia! Dopo ho potuto camminare a piedi lungo le strade vicine all’ufficio. E ho scoperto Via Garibaldi, la strada più commerciale di Torino che era piena di gente. Ho anche visitato i posti piu turistici di Torino come il Palazzo Reale, la Mole Antoneliana o il museo Egizio, ma li ho guardati solo da fuori senza entrare perché non avevo molto tempo. Per finire la giornata ho provato una delle raccomandazioni dei miei colleghi: ho ordinato la pizza un’altra volta. Questa  volta però una pizza con la burrata nel centro che credo che sia la mia favorita!

Spero di poter tornare in Italia per qualche riunione presto!

E voi, avete mai fatto un viaggio di affari in Italia?

Potete raccontarcelo scrivendoci a: info@centrolinguaitaliana.es 🙂

Los falsos amigos del mes: Cámara y Camera.

Hola! Hoy empezamos una nueva sección del blog dedicada a los falsos amigos, esas palabras que confunden tanto a los estudiantes de italiano y de español. Los dos idiomas, de hecho, son muy similares, pero no tanto como parece a primera vista.

El falso amigo de hoy es cámara.

En español usamos una cámara (fotográfica) para sacar fotos.

p. ej. La cámara de mi móvil es espectacular: saca unas fotos estupendas.

En italiano, en cambio, las fotos se sacan con la macchina fotografica.

p. ej. La macchina fotografica del mio cellulare è fantastica: fa delle foto stupende.

En la lengua italiana la palabra macchina se usa a menudo cuando nos referimos a un aparato mecánico que mejora el trabajo humano.

En italiano la palabra camera significa cuarto o habitación, similar a la acepción de la palabra como” Sala o pieza principal de una casa “, aunque en italiano se refiere sobretodo a la habitación.

p. ej. La mia camera è molto luminosa.

p. ej. Mi cuarto es muy luminoso.

Curiosamente cuando el léxico es más específico la palabra coincide en ambos idiomas:

cámara de comercio / camera di commercio

cámara obscura / camera oscura

Cámara de aire / camera d’aria           

Cámara lenta / camera lenta

Cámara de video / videocamera

Cámara de los diputados  / camera dei deputati

                          

 

 

 

Progetto: il giornale aziendale

Buongiorno!

Oggi vi presentiamo un progetto realizzato da due studentesse di italiano in azienda al termine di un’unità didattica sui mezzi di comunicazione.

Le due ragazze hanno immaginato un evento organizzato dallo loro ditta e poi hanno scritto un articolo giornalistico per descriverlo.

Le cinque w.

CHI: FIGLI DEGLI IMPIEGATI

DOVE: NELLA SEDE DI REALE A MADRID

QUANDO: LA SETTIMANA SCORSA

COSA: HANNO SVOLTO IL LAVORO DEI LORO GENITORI

PERCHÉ: PER CAPIRE IL LAVORO DEI LORO GENITORI E PER SVILUPPARE LA CREATIVITÀ DEGLI IMPIEGATI

Articolo:

I BABY IMPIEGATI

I bambini prendono il controllo dell’azienda per un giorno

Venerdì scorso i figli degli impiegati della ditta assicurativa R.S. Spagna, tra gli otto e i quattordici anni,  hanno sostituito i loro genitori nei loro compiti aziendali nella sede a Madrid.

Questa iniziativa, partita dal Dipartimento di Responsabilità Sociale, aveva un duplice obiettivo: da un lato che i bambini potessero capire meglio il lavoro che svolgono i genitori e come è la vita in un’azienda (la responsabilità, avere un capo, lavorare in gruppo, rapportarsi con gli altri, ecc). Dall` altro lato, che gli impiegati potessero vedere il loro lavoro dall` esterno, per sviluppare la loro creatività.

Prima di questa giornata, si è chiesto agli impiegati di spiegare ai loro figli il loro lavoro e il modo di farlo. Hanno preparato compiti da realizzare per i bambini per tutto il giorno: organizzare riunioni, preparare presentazioni, negoziare, preparare compiti per il team, ecc

Questo evento è stato un vero e proprio successo: i bambini sono arrivati alle nove del mattino e sono stati ricevuti dalla direttrice del Dipartimento di Responsabilità Sociale e dall´ Amministratore Delegato. Dopo un breve discorso di ricevimento, hanno fatto colazione in mensa e sono andati al posto di lavoro dei loro genitori.

Sono rimasti al posto di lavoro per due ore: hanno inviato e-mail, hanno fatto delle riunioni con i loro colleghi, hanno fatto delle fotocopie, hanno rilegato dei fogli, hanno disegnato qualche poster al computer,ecc.

Dopodichè hanno visto come lavoravano i genitori e piu tardi sono andati al pranzo che era stato organizzato per loro.

Nel pomeriggio hanno partecipato a un’attività di gruppo “team building” dove si sono divertiti molto e hanno ricevuto dei regali corporativi.

Alla fine della giornata sono ritornati a casa con i loro genitori.

È stato elaborato un questionario per conoscere l´opinione dei figli e dei genitori sulla giornata e il risultato è stato molto soddisfacente. Questa giornata verrà perciò ripetuta anche il prossimo anno.