Parole spagnole che fanno parte del vocabolario italiano.

Sapevate che in italiano esiste l’avverbio tampòco e che, come potete immaginare, deriva dallo spagnolo?

Sin dalle prime lezioni d’italiano si impara il significato dell’avverbio di negazione neanche. Eppure non sempre si sa che in italiano esiste anche l’avverbio tampoco, anche se meno usato e decisamente più antico.

Ma come si usa e cosa vuole dire? È sinonimo di neppure o nemmeno, ma è sempre preceduto dalla negazione né.

Ad esempio:

Non voglio preoccuparmi troppo per le avversità né tampòco avvilirmi.

Non ho intenzione né di perdere troppo tempo né tampòco di stancarmi facendo ore di la fila per comprare un biglietto della lotteria di Natale da Doña Manolita.  🙂

Probabilmente ad un ispanofono piacerà usare una parola così familiare; bisogna però tenere in conto che è un avverbio raro ed antico e non possiamo usarlo esattamente come in spagnolo usiamo tampoco.

Detto questo, non dimentichiamo che ognuno di noi ha la libertà e il potere di far rivivere qualsiasi parola antica che apprezza.

Annunci

Los falsos amigos del mes: seta vs seda.

El falso amigo del mes puede crear situaciones bastante divertidas :).

Y eso porque la palabra italiana seta no tiene nada que ver con el bosque (bueno, solo con un insecto que quizás pueda hallarse allí), ni con el risotto. 

La seta es una fibra natural que se obtiene del hilo segregado por el gusano de seda y se utiliza en industria textil para hacer un tejido elegante.

Siempre nos hace gracia la cara de sorpresa que ponen algunos estudiantes cuando aprendemos la situación comunicativa de “hacer compra en una tienda” y una chica de un diálogo que escuchamos dice que para una boda de sus colegas ella está buscando un “vestito di seta, perché la seta è molto elegante” :).o

p.ej. che ti metti domani? Mi metto il vestito di seta di Prada.

¿qué te pones mañana? Me pongo el vestido de seda de Prada.

A veces nos preguntan: ¿pero llevan setas en la boda?” Por supuesto con una segunda escucha la duda graciosa se soluciona y sigue la pregunta: allora come di dice seta in italiano?

Seta en italiano se traduce con fungo. En italiano en general se usa la palabra funghi para referirse a setas, champiñones y boletus, i funghi porcini.

p.ej. Il mio piatto preferito è il risotto ai funghi porcini.

Mi comida favorita es el risotto de boletus.

 

Lessico: magari!!, magari e magari…

Oggi vi parliamo di una parola che incuriosisce spesso gli studenti di italiano: MAGARI.

Magari a stuzzicare l’attenzione è il suono di questo termine di origine greca, o magari il fatto che, avendo diversi significati, è una parola che si utilizza spesso. L’altro giorno uno studente ci ha confessato che quando ha partecipato alla sua prima conference call con i colleghi italiani pensava che “Magari” fosse un membro importante del team. (Magari è stato questo episodio a spingerlo ad iscriversi al corso).

Vediamo insieme gli usi principali!

  1. Magari come esclamazione. Magari!

Quando usiamo magari come esclamazione (di solito in una risposta) possiamo voler esprimere un desiderio (irrealizzabile, ahimè) o un rimpianto.

  • Domenica vieni al mare con noi?
  • Magari!! ( = mi piacerebbe ma non posso; è come se dicessi: “magari potessi venirci”).
  • Hai mai visto Lucio Dalla dal vivo?
  • Magari! (= non l’ho mai visto, ma mi sarebbe piaciuto).

Possiamo anche usare magari per esprimere un desiderio:

Magari capissi il bene il portoghese! Magari potessi viaggiare per un anno! Magari potessi comprare una villa con il giardino in centro a Madrid!

 

2. Magari come avverbio con diverse sfumature. Magari.

Usiamo magari come sinonimo di forse per fare un’ipotesi o esprimere un’incertezza.

  • Sai perché Luisa non è ancora arrivata al corso?
  • Boh, magari ha perso il treno
  • Quando ci rivedremo?
  • Magari in agosto. Ti faccio sapere appena prendo i biglietti.
  • Magari mi sbaglio, ma il nuovo capo sembra poco simpatico.

 

Lo possiamo usare anche per rifiutare una proposta che non ci entusiasma. Magari…

  • Ti va di venire a cena da me?
  • Magari… è meglio se facciamo un’altra volta!

Come sinonimo di addirittura per indicare una scelta che, per quanto estrema, preferiamo ad un’altra.

  • Accetterai di scrivere l’articolo per quel giornale?
  • Manco morta! Magari presto resterò senza soldi, ma non ho nessuna intenzione di collaborare con loro mentendo!

Come sinonimo di semmai, eventualmente.

  • Domani forse tornando dalla montagna passiamo da te!
  • Magari avvisatemi così vi preparo qualcosa di buono per cena.

Come sinonimo di anche se.

  • Saliremo in cima al Monte Bianco, magari con qualche tappa, ma ce la faremo.
  • Magari ci metterò un po’ di tempo con tutti gli impegni che ho, ma voglio imparare l’italiano alla perfezione.

E per finire ecco alcune frasi divertenti prese da alcune pagine web italiane!

 

 

 

.

 

 

 

¿Cómo se dice comida en italiano?

Una de las preguntas que probablemente más nos hacen en clase es: ¿Como se dice comida en italiano?

Confesamos que, en cuanto contestamos, algunos estudiantes ponen cara de maravilla, como si se esperaran algo diferente.

Entonces, ¿Cómo se dice en italiano comida? Se dice cibo y deriva del latin bu(m).

¿Os suena de algo? Seguramente algunos se acordarán que la palabra cibo existe también en castellano, como nos recuerda la RAE, pero al ser desueta igual no le suena a todo el mundo. ¿Y si os decimos: cebo?

¡Pues sì! Tanto la palabra cibo italiana cuanto la palabra cebo española provienen de la misma palabra latina.

Pero si en español cebo es la comida de los animales il cibo es la comida tanto de los hombres como de los animales 🙂

Así que, podríamos escuchar frases en italiano como:

– Mangiare cibo sano è fondamentale per la salute.

– Mi piace il cibo piccante.

– Adoro il cibo messicano (en este caso también podemos decir : Adoro la cucina messicana)

– Compro cibi surgelati per comodità.

– Il mio cane mangia raramente cibo per cani, normalmente preferisce quello che mangiamo noi 🙂

 

Esperamos que esta pequeña explicación os haya sido útil e W il cibo di tutto il mondo 🙂